Attraverso la fotografia, la situazione Venezuelana trova visibilità.

hombre-en-llamas

Il World Press Photo quest’anno ha assegnato il primo premio ad uno scatto che viene dal Venezuela.

Un paese che da forse troppo tempo ha una situazione socio politica a dir poco devastante.

Non sono un giornalista ma mi occupo di spedizioni e lavoro molto con il privato; anche con gli italiani che provano da anni ad inviare qualcosa ai propri cari residenti in questa nazione, ma che puntualmente subiscono soprusi. I loro pacchi vengono trattenuti in dogana, sempre o quasi aperti, sottratti del materiale più appetibile, e spesso è capitato che ricevessero richieste di pseudo oneri doganali inesistenti, o ricatti a fronte della possibilità di ricevere il loro pacco.

Questa cosa mi fa inorridire perché immagino la frustrazione di queste persone; migranti che hanno prestato per anni le loro braccia a questa terra, ed ora i “proprietari” di questa terra, con ogni mezzo, stanno provando a spezzare il cordone ombelicale che li lega alla loro nazione di origine.

Non mi soffermo oltre, ma sono molto contento che attraverso la fotografia, ci possa essere la speranza di far emergere tra le coscienze e le conoscenze, la situazione di un popolo alla mercè di criminali.

Complimenti a Ronaldo Schemidt per questo prestigioso premio, ma soprattutto per lo splendido scatto realizzato.

© pierocolafrancesco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.